La musica è uno straordinario strumento di espressione, conoscenza e dialogo, e il Jazzit Fest ha dimostrato che attraverso di essa si possano sollecitare nuovi legami di comunità e un rinnovato desiderio di cooperazione, solidarietà, inclusione sociale e passione civile. Fin dalla prima edizione dell’evento ci siamo distinti per il nostro manifesto di idee, princìpi e valori.

1. Il Jazzit Fest non gode, per scelta, di contributi diretti da parte dell’amministrazione pubblica locale, per stimolare un rinnovato desiderio di mecenatismo, cooperazione e filantropia attorno alla musica, all’arte e alla creatività.
2. Il Jazzit Fest nasce come occasione d’incontro e confronto di una comunità artistica che si dà appuntamento, libero, volontario e spontaneo, per vivere una ‘Residenza Creativa’, straordinaria occasione per incontrarsi, conoscersi, esibirsi e comporre nuova musica.
3. Il Jazzit Fest sollecita la cittadinanza locale a diventare protagonista dell’accoglienza e del ristoro dei musicisti, con l’obiettivo di stimolare inclusione sociale e di attivare nuove relazioni di comunità.
4. Il Jazzit Fest coinvolge gli abitanti in un percorso di accensione civica’: un’esperienza di cittadinanza attiva, partecipazione e cooperazione destinata a stimolare un rinnovato sentimento di comunità.
5. Il Jazzit Fest intende promuovere la cultura e l’educazione alla musica, all’arte e alla creatività tra i giovani: a tal fine organizza cicli didattici per la scuola primaria e secondaria, e offre alla comunità locale un programma di laboratori di musica per l’infanzia.
6. Il Jazzit Fest è sensibile ai temi dell’accessibilità e dell’inclusione sociale, e pertanto promuove laboratori creativi e attiva percorsi collaborativi con le realtà locali che si occupano di tali esperienze.
7. Il Jazzit Fest sollecita una comunità di abitanti e imprenditori a cofinanziare un progetto di utilità sociale: in occasione del Jazzit Fest 2019, raccoglieremo risorse per far nascere una ‘Ludoteca Sociale’ a Pompei: uno spazio civico destinato al superamento di qualsiasi diversità e fragilità derivanti da povertà, disabilità e solitudine, e dove si potrà partecipare a laboratori creativi per i giovani e per l’infanzia.
8. Il Jazzit Fest sensibilizza la comunità locale ai temi della sostenibilità ambientale: invita i ristoratori a patti di prossimità con i produttori locali e attiva laboratori di architettura civile per orti urbani.
9. ll Jazzit Fest, secondo i princìpi propri dell’economia collaborativa, attiva una catena di valore grazie a una comunità di musicisti, abitanti, tecnici, professionisti e società private che mettono a disposizione tempo, risorse, professionalità, strumenti, idee e servizi.
10. Il Jazzit Fest coinvolge la comunità locale in una comunicazione bidirezionale social attraverso fotografie con hastag #benvenuti_jazzitfest, così da stimolare creatività e partecipazione.